Jimmy

Jimmy

sabato 4 marzo 2017

STUDI FESTIVAL alla 3^... Con Thomas Berra

Con grande piacere vi comunico che sono stato invitato anche dall'amico Thomas Berra a partecipare all'interno suo progetto "COLLEZIONE |||" 
per l'edizione 2017 di STUDI FESTIVAL.

(vedi anche http://jimmyvisionaryart.blogspot.it/search/label/Studi%20Festival%202017)



In occasione di Studi festival 3 lo studio di Thomas Berra subisce una mutazione e diventa un luogo espositivo in cui il pubblico avrà la possibilità di visitare una collezione privata. Le opere d’arte della collezione verranno infatti allestite all’interno dello studio. Trattasi di una collezione di circa … lavori di artisti di diverse generazioni. Un insieme eterogeneo, riunito nel corso degli ultimi dieci anni da un artista e un critico d’arte dall’inizio della loro carriera e passione per l’arte. Opere avute in cambio di collaborazioni, lavori scambiati con altri artisti e altri ancora comprati, saranno fruibili allestite come un corpo unico che mescola nomi e stili: un disegno di Gino De Dominicis accanto a degli oggetti dipinti di Linda Carrara sarà in dialogo con una grande opera di Luca De Leva, o una frase firmata di Alberto Garutti.

giovedì 2 marzo 2017

Sempre per STUDI FESTIVAL invitato anche da Giuseppe De Siati



Vi ho già comunicato del progetto "BARETTO" che abbiamo presentato per l'edizione 2017 di STUDI FESTVAL (vedi http://jimmyvisionaryart.blogspot.it/2017/02/baretto-per-studi-festival-2017.html), in compagnia di Giacomo Montanelli, Federico Cantale e Michela Pedranti e che sarà ospitato nella mia casa/studio.

Ora vi comunico che sono stato invitato anche da
Giuseppe De Siati a realizzare un'opera all'interno del suo progetto "ABITO"




FLUSSO
installazione site-specific
carta
dimensioni variabili

--------------

La mia opera Flusso, è realizzata site-specific per Studi Festival 2017 all’interno del Progetto “ABITO” presentato da Giuseppe De Siati nel proprio studio.
Un opera di carta.
Una visione d’insieme da leggere come fosse un invito, un flusso di energie, concretizzatosi in un susseguirsi di pieghe di differenti misure che richiamano il profilo di una scala.
In questo caso “impossibile”, troppo ripida e troppo fragile per essere scalata, utilizzata solo come visione, come suggerimento per giungere ad uno stato di elevazione.
La collocazione di questo intervento artistico, posto nel tragitto obbligato che il visitatore deve necessariamente fare per accedere allo scantinato (un sottoscala), attribuisce al lavoro un altro significato: la voglia che persiste nell’essere umano di arrivare a toccare vertici sempre più alti e spesso inarrivabili, dove nello specifico, il sottoscala assume l’aspetto metaforico della grotta primordiale e il Flusso, il percorso che ha fatto l’uomo nel proprio processo evolutivo.
Un percorso fatto spesso di ostacoli apparentemente insormontabili, ma che solo con la forza della sensibilità e della conoscenza possono essere superati. Un invito verso il cammino dell’elevazione, quasi un percorso iniziatico verso l’essenza delle cose.


http://www.studifestival.it/ 

martedì 21 febbraio 2017

Una mia opera al MIDO



Una mia opera verrà esposta prossimamente al MIDO, Mostra Internazionale Di Ottica, optometria ed oftalmologia, che si terrà presso Rho Fiera Milano dal 25 al 27 febbraio 2017 con la partecipazione di circa 8000 operatori del settore nonché 70.000 visitatori stimati. 

giovedì 16 febbraio 2017

Invitato a partecipare al progetto “Una Casa per AICCA”


 Sono stato invitato a partecipare al progetto “Una Casa per AICCA”




Gentili Studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Brera,

AICCA, Associazione Italiana Cardiopatici Congeniti Adulti, è nata nel 2009 dalla volontà di pazienti e di Medici, Chirurghi, Psicologi, coinvolti nel trattamento delle cardiopatie congenite, con lo scopo di favorire e promuovere la conoscenza di un problema che interessa tra 70.000 e 100.000 persone in Italia, e contribuire alla formazione di quanti, a vario titolo, partecipano alla gestione di queste patologie. Il fine dell’Associazione è quello di sviluppare qualsiasi attività necessaria o auspicabile per migliorare la qualità della vita delle persone nate con cardiopatia congenita e delle loro famiglie.

Dal 2010, AICCA ha avviato un laboratorio di arte terapia per offrire ai bambini, adolescenti e adulti uno spazio, all’interno del reparto di Cardiochirurgia Pediatrica e del Congenito Adulto dell’IRCCS Policlinico San Donato, in cui potersi esprimere liberamente. E’ proprio partendo dalle basi di questa premessa che abbiamo chiesto la collaborazione dell’Accademia di Brera per la realizzazione di un progetto che ci sta veramente a cuore: “ART FOR HEART”.

Vorremmo chiedere la vostra partecipazione per la realizzazione di opere con un tema legato al cuore: il cuore al centro della vita, il cuore come culla dei sentimenti e delle emozioni.

Le opere saranno esposte in alcune gallerie che collaboreranno alla nostra iniziativa (stiamo prendendo contatti anche con La Triennale) e, il ricavato della vendita, tramite una battuta d’asta, devoluto all’Associazione per la realizzazione del progetto “Una Casa per AICCA”. Questo progetto si propone la costruzione di una casa alloggio per offrire un sostegno concreto alle famiglie che si trovano in condizioni di disagio e difficoltà a causa della lontananza dalla propria città o paese ed in stato di necessità economica. L’obiettivo è quello di offrire loro ospitalità, a pochi passi dall’IRCCS Policlinico San Donato, per avere un punto di riferimento, un luogo accogliente e sostegno morale e psicologico.

In modo da riuscire ad organizzare i passi precedentemente esposti nella maniera più adeguata e puntuale, vi chiederemmo di realizzare le vostre opere entro il 14 Aprile 2017.

Vi ringraziamo anticipatamente per la vostra collaborazione.








sabato 11 febbraio 2017

BARETTO per STUDI FESTIVAL 2017




Anche quest'anno il progetto che ho presentato con Giacomo Montanelli, Federico Cantale e Michela Pedranti, intitolato BARETTO, per l'edizione 2017 di STUDI FESTIVAL
è stato accettato...

Vi aspettiamo dal 14 al 18 marzo in via Caviglia 3, int. 17/a, Milano




B A R E T T O

Gianmaria Milani Giacomo Montanelli Federico Cantale Michela Pedranti

Studi Festival 2017
dal 14 al 18 Marzo

Via Enrico Caviglia 3, Milano
----------------------------------------
Giacomo Montanelli: Ma sai che abbiamo pensato che il tuo lavoro potrebbe star bene sotto le scale?
Richiamano molto il profilo dell’opera. Come una grotta dentro la grotta, ecco. Potente!

Federico Cantale: (ride) Mmh ci sta! Non ci avevo pensato ed effettivamente potrebbe funzionare. Anche per sfruttare l’ambiente per quello che è...dai, vediamo quando installiamo. Buono, buono!

Jimmy Milani: E io la metterei su una basetta. Maa…Michela, a proposito, la parete accanto…?
 
G: Strabbuono sto panino!!
Michela Pedranti: Rosa, rosa…tipo “candy”.

G: Mortadella, zola e funghi…
 
F: …che poi (ride) a parte la parte mmh “Consuelo”, non ci hai mai detto in modo esplicito il perché sei venuto ad invitarci…

J: Mah…in realtà vi ho visto in aula dal Gianni e mi stavate simpatici. Ho visto un tuo lavoro e ho pensato di invitarvi. Poi mi interessava il discorso della condivisione…voi due…io e Monta…

G: Io ormai mi sono accampato qua! 

Tutti: (ride). 

M: Coooomunque, se io avessi l’idea malata di mettere dei lavori sul tetto?

F: O ingresso...

G: Ci denunciano sicuro, comunque dipende dal peso.

M: 25 kg..?

Tutti: Mh, ah.



Maggiori info su
http://www.studifestival.it/


venerdì 3 febbraio 2017